In Digital Marketing, Gestione aziendale

Il mondo online offre nuove possibilità e trasforma la comunicazione, il marketing e le vendite. Una parte considerevole del business si è spostata online e ha costruito nuovi canali e modalità per entrare in contatto con il proprio pubblico. Una rivoluzione molto profonda che ha messo in discussione il modo di lavorare precedente.

Online il cliente ha una navigazione molto veloce, passa da un sito all’altro, e accede ad una quantità maggiore di informazioni in breve tempo. Prima di scegliere un prodotto legge le schede tecniche, paragona diverse offerte nel dettaglio e, soprattutto, legge le recensioni degli altri clienti. Tutto questo percorso non è continuativo, ma attraversa momenti della giornata e device diversi.

Le aziende hanno risposto a questa rivoluzione mettendo in campo risorse nuove, per le nuove abitudini dei clienti. Il primo step ha riguardato la costruzione della proposta online: si parte del sito web, si passa per la newsletter, il blog fino ad arrivare ai social media. Tanti touchpoint da attivare in linea con gli obiettivi di business.

Oggi hanno acquistato grande valore quelle modalità che uniscono i benefici del digitale al contatto diretto. Il video sta riscuotendo grande successo: aumenta l’attenzione dell’utente, incuriosisce e accresce il tasso di conversione. Sono molto apprezzati oggi i video tutorial, che insegnano ad utilizzare un prodotto, i tour virtuali e le smart room, per riprodurre online l’appuntamento in azienda.

Questi cambiamenti hanno provocato anche una rivoluzione interna all’azienda e al suo modo di lavorare. È l’azienda stessa che si sposta online e sfrutta i vantaggi della rete per ottimizzare i processi, ridurre i costi e adottare una modalità di lavoro smart. Questa transazione per molte aziende è ancora in atto e comporta delle difficoltà.

Tennis Techiques Video Tutorial Watching Concept

Vendite online: il punto di vista dell’azienda

Tutti i cambiamenti che hanno provocato il passaggio delle vendite al digitale si ripercuotono anche dal punto di vista interno all’azienda. I grandi vantaggi in termini di velocità e abbattimento dei costi dello spostamento online possono arrivare a modificare sensibilmente i tradizionali modelli di business.

Per stimolare gli acquisti e le vendite a distanza può essere vantaggioso strutturare anche tutta l’organizzazione per funzionare da remoto. Oggi sempre di più si sta diffondendo lo smart working, come modello di lavoro del futuro. Lavorare da casa offre vantaggi ormai innegabili. Per citare solo alcuni dati, secondo uno studio recente, il 77% degli intervistati ha registrato una maggiore produttività, il 24% una propensione a lavorare di più per raggiungere l’obiettivo e il 30% dichiara di fare di più in minor tempo.

Tutte queste opportunità, però, sono difficili da declinare per il reparto vendite. Chi si occupa di vendite, infatti, lavora sul contatto diretto, sulla comunicazione e sulla fiducia, all’interno del team e con il cliente. Con lo smart working questi aspetti vengono minacciati. Dal punto di vista della relazione con il cliente, sono molto efficaci le smart room e tutti quegli ambienti digitali che permettono videoconferenze e contatti diretti con il cliente. Ma le difficoltà possono nascere anche all’interno del team.

Se lavorare da remoto è un’opportunità molto vantaggiosa per le aziende, è necessario permettere al reparto sales di essere del tutto efficiente anche in questa modalità.

roberto-cortese-9tyboipvcn4-unsplash

Team vendite da remoto: 3 consigli per iniziare

Organizzare il lavoro di un team vendite da remoto può essere anche molto complicato. Si chiede una trasformazione importante ed è necessario trasmettere a tutti la giusta motivazione, fissare le priorità e mantenere alta l’attenzione. Ecco 3 consigli utili per attivare la trasformazione.

Primo consiglio: semplificare

Dare inizio ad un nuovo modo di lavorare porta con sé grandi difficoltà, sia organizzative che concettuali. Il primo consiglio è sicuramente di semplificare. Ci sono tante cose che i venditori dovranno imparare, nuove modalità di contatto, video call quotidiane, nuovi software: al leader spetta il compito di semplificare il percorso

Bisogna individuare le skill chiave da imparare subito e puntare su quelle. Come ogni percorso ci sono diversi step che non possono essere affrontati tutti insieme. E’ importante partire dalle cose più urgenti e colmare le lacune con coaching e training dedicato alle risorse che hanno difficoltà. Anche l’integrazione iniziale tra elementi online e offline può essere d’aiuto.

Han of a businessman choosing plan B in conceptual image.

Secondo consiglio: creare valore

Il secondo consiglio riguarda la creazione di valore. L’azienda e il reparto sales hanno il compito di creare valore dal lavoro. Per questo, chi organizza la transizione verso il lavoro in smart working, deve individuare quegli aspetti nei quali si può sin da subito essere competitivi. Questi sono gli aspetti ai quali dare la priorità, perché possono stimolare l’intero team alla crescita.

lina-trochez-ktpkyus3qjs-unsplash

Terzo consiglio: formazione

Il terzo consiglio per partire riguarda la formazione. E’ necessario prevedere subito spazi dedicati al training per le risorse del team. Insegnare loro ad utilizzare gli strumenti e il nuovo canale è il primo passo. Si può anche prevedere un’attività di coaching e un affiancamento per imparare sul campo.

Lavorare da remoto allontana nello spazio ma non deve allontanare professionalmente e umanamente. Per questo, per attivare un team vendite in smart working, è fondamentale mantenere da subito un contatto quotidiano, attraverso brevi videoconferenze mattutine. In questo spazio si condividono obiettivi, risultati e l’agenda a breve termine.

kobu-agency-7okkfhxrxnw-unsplash

Gestire un team vendite da remoto: consigli pratici

Lavorare da remoto può essere molto efficace se non si perde la dimensione del gruppo, della condivisione del lavoro e dei passi in avanti. In questo senso, la tecnologia è fondamentale.

Come primo aspetto, è necessario offrire una piattaforma per la condivisione di contenuti e informazioni all’interno del team. Tutti i venditori potranno accedere in ogni momento e condividere anche il materiale da loro prodotto. La tecnologia può creare una rete che aiuta anche psicologicamente i dipendenti a sentirsi ancora un gruppo.

L’altro aspetto chiave per la salute del team, riguarda sicuramente la formazione necessaria. Attivare percorsi di training e di coaching mirati è il primo passo. In questa direzione, è preferibile adottare formule di formazione sul campo, utilizzando l’affiancamento, possibilmente in videoconferenza. Alcune grandi aziende consigliano anche la registrazione dei colloqui per creare una banca dati interna e per non perdere nessuna informazione.

Se lo spostamento del lavoro di un team vendite in smart working può essere un’operazione complessa che richiede del tempo, anche la gestione quotidiana necessita di grande attenzione. 

Per costruire una comunicazione diretta e profonda, è necessario prevedere una piccola riunione quotidiana con tutte le risorse del team. Per non appesantire troppo l’agenda si consiglia di fissare un breve appuntamento in mattinata. In questo momento si fissano gli obiettivi a breve scadenza, si valorizzano i passi in avanti e si costruisce il rapporto e l’atmosfera del gruppo.

Serious young female reading one of working reminders on transparent board

Videoconferenza quotidiana per rafforzare lo spirito di squadra

Gestire un team geograficamente lontano è molto complesso, soprattutto nella costruzione dello spirito di squadra. Essere lontani, ognuno a casa propria, aumenta anche la distanza mentale, indebolisce i legami e può far abbassare il livello di attenzione. Per questo, il responsabile del team dovrebbe porre molta cura nella gestione di questo piccolo incontro quotidiano. 

Come prima cosa, per costruire la giusta atmosfera e per instaurare subito un contatto, è utile iniziare con qualcosa di divertente. Una battuta, una frase ispirazionale, della musica: ogni team costruirà questo momento secondo il mood delle persone che lo compongono e i valori dell’azienda. Oggi, grazie all’altissima qualità delle piattaforme per videoconferenza, è facile costruire questo incontro, riproducendo le sensazioni di una riunione in ufficio.

Ma la videoconferenza è, per sua natura, più snella e veloce. Per questo, il leader dovrà stare attento a offrire quotidianamente informazioni e contenuti nuovi. Per stimolare l’attenzione è necessario offrire contenuti di valore e non ripetere concetti già conosciuti. Il tutto, offerto in modo semplice e diretto: niente che non potrebbe essere scritto in una sola mail. Se le informazioni renderebbero la mail troppo lunga, allora rischiano di appesantire anche la videoconferenza.

Per realizzare una video call mattutina efficace, quindi, è importante essere interessanti e coinvolgenti; offrire un’atmosfera e dei contenuti validi e essere disponibili all’ascolto di richieste e difficoltà. Si ricostruisce un momento aziendale, senza tutti quei difetti e quelle difficoltà che lo smart working permette di eliminare.

Video call business people meeting on virtual workplace or remote office. Telework conference call using smart video technology to communicate colleague in professional corporate business.

Le smart room per innovare la rete vendita

Se le vendite si sono spostate online, anche le aziende al loro interno stanno attuando questa transizione. I vantaggi sono considerevoli sia dal punto di vista economico che per quanto riguarda il tempo a disposizione. In questa grande transizione, il reparto vendite è quello che rischia di soffrire di più, perché più legato al contatto diretto con il cliente e con il team di lavoro.

Per supportare al meglio questo complesso passaggio, le smart room costituiscono una risorsa importante. Una smart room è un ambiente virtuale dell’azienda, interamente personalizzabile, dove poter invitare i clienti, attivare videoconferenze, tour virtuali e riunioni del team. 

Come possono le smart room innovare la rete vendita aziendale?

Il grande vantaggio di una smart room sta nella completa sincronizzazione e connessione di tutti i software aziendali. Le informazioni del CRM, gli insights del sito, la messaggistica e i chatbot, le mail: tutto converge nella smart room. Questo permette di avere informazioni sempre aggiornate e in tempo reale, di organizzare appuntamenti senza il rischio di errore e sovrapposizioni, di garantire accessi profilati e protetti a dipendenti e clienti. 

Oltre a tutto questo, una smart room come quella di Semplisio, offre anche un monitoraggio costante dell’andamento aziendale in ogni settore. Tutte queste caratteristiche rendono le smart room lo strumento più avanzato ed efficace per supportare il team dedicato alle vendite e per agevolarne il passaggio al lavoro da remoto.

Close up of young people putting their hands together. Team with stack of hands showing unity and teamwork.
Recommended Posts

Lascia un commento