In Gestione aziendale
Tempo di lettura 3 minuti

ERP, acronimo di Enterprise Resource Planning, significa, letteralmente, “Pianificazione delle risorse d’impresa”. E’, innanzitutto, un sistema di gestione avanguardistico. Grazie ad un ERP le aziende possono compiere importantissimi salti di qualità in ambito di gestione e pianificazione lavorativa.

Grazie ad un software ERP, l’azienda può integrare tutti i processi inerenti al business ed automatizzare una serie di procedimenti che, precedentemente, venivano realizzati dal lavoro dell’uomo.

Questo passaggio è fondamentale per ogni azienda che voglia crescere: ottimizzare il lavoro delle risorse umane, concentrandolo sulle attività in cui è richiesta una maggiore competenza professionale, è oggi una prerogativa di tutte le enterprises che vogliano migliorarsi e sfruttare al massimo le proprie potenzialità.

Per questa ragione, appare evidente la necessità di affidarsi a un software ERP all’altezza per poter “delegare” compiti inerenti alla gestione ordinaria.

+40 Applicazioni che potenzieranno le tue attività di lead generation

Aumenta numero e qualità dei tuoi lead scegliendo i giusti strumenti

Il Flusso Continuo

Il compito di un buon ERP è quello di generare un flusso continuo. Non è pensabile immaginare un’azienda, grande o piccola che sia, che rischi di interrompere i propri flussi di lavoro a causa di una mancata pianificazione.

Monitorare, pianificare e direzionare tutti i processi aziendali, questo è il compito di un buon ERP: il flusso generato da questo virtuosismo permette ad un’azienda di lavorare in serenità, concentrando gli sforzi su altri settori, strategicamente più rilevanti.

Cosa riesce a integrare un ERP

Le tante funzionalità, interconnesse, che un ERP riesce a integrare variano dalla produzione alla gestione del magazzino, dalle vendite alle spedizioni, passando per la contabilità, i servizi di assistenza e il controllo di gestione.

Tutto perfettamente automatizzato grazie all’intervento dei Software ERP. Questi sono diventati, infatti, uno strumento fondamentale capace di ottimizzare e garantire la copertura di tutti i processi aziendali.

Zona Interna ed Esterna di intervento

Gli ERP agiscono su due livelli di intervento: uno interno, l’altro esterno. Il primo, ovviamente, coinvolge i procedimenti che si generano all’interno dell’impresa; i secondi, invece, riguardano tutti coloro che interagiscono con un’azienda dall’esterno.

Ci riferiamo alle interazioni che avvengono con clienti e fornitori e che generano, inevitabilmente, un circuito di processi che necessitano un preciso lavoro di automazione.

Eliminare la duplicazione dei dati

Un buon software ERP riesce a eliminare un nemico giurato di chi si occupa di gestione aziendale: la duplicazione dei dati. E’ un rischio, questo, che si corre quando ci si trova a scambiare una grossa quantità di dati con l’esterno: affidandosi a un software ERP che integri tutti i processi di comunicazione e interscambio, si supera l’eventualità di duplicare dati e generare un effetto domino negativo.

Come comunica un Erp

La principale rete di comunicazione è composta dai portali web: le aziende si servono di questi sistemi per comunicare con l’esterno ed instaurare relazioni con altri soggetti. E’ l’esempio dei fornitori, delle filiali, di tutto l’entourage che comprende il servizio di assistenza.

Secondo uno studio effettuato da centrosoftware.com, nella piccola e media impresa sono ancora pochi coloro che hanno scelto di affidarsi ad un buon ERP per gestire questa tipologia di relazioni. Ciò che ne consegue è un evidente disparità con la concorrenze di maggiore livello, e la diminuzione del margine di competitività.

Grande rilevanza hanno anche gli EDI e XML, così come l’integrazione della posta elettronica all’interno dell’ERPstesso: questi nuovi strumenti diventano oggi irrinunciabili per le aziende, che hanno l’obbligo di adeguarsi per rimanere al passo con i tempi e le prescrizioni di legge.

Semplisio: l’ERP che aiuta le aziende

Semplisio è l’ERP che utilizza piattaforme per mettersi in collegamento con software gestionali: impostando dei workflows potrai automatizzare processi che gestisci manualmente e, contestualmente, potrai vedere in tempo reale e analizzare in modo integrato tutti i dati della tua azienda.

Con Semplisio potrai collegare tutti i software aziendali rendendo i dati pertinenti, accurati, ma soprattutto univoci.

Collegati a Semplisio.it per scoprirne tutti i vantaggi.

Per concludere: ERP di seconda generazione

Sono l’ultima versione degli ERP (detti ERP estesi o di seconda generazione, ERP2), e hanno sviluppato nuove funzioni che consentono di rivoluzionare drasticamente la gestione della propria impresa.

Nello specifico, i nuovi ERP utilizzano nuove tecnologie di comunicazione e  consentono di dialogare con il background produttivo. Nascono, di conseguenza, nuovi modelli di gestione d’impresa che permettono all’azienda di essere interpretata come un sistema virtuoso e interconnesso con l’esterno.

Connetti le tue piattaforme digitali e crea automazioni

Articoli recenti

Lascia un commento